Pittura vittoriana - stampe d’arte e dipinti

Collezioni - Pittura vittoriana

Scoprite nella nostra ampia sezione Pittura Vittoriana i più quadri di celebri artisti

Quando si parla di pittura vittoriana ci si riferisce alla pittura inglese compresa tra il 1837 e il 1901, cioè il periodo del regno della regina Vittoria. Durante l’età vittoriana iniziò l’era dell’imperialismo, l’economia della Gran Bretagna rifiorì e per la prima volta il benessere e la sicurezza raggiunsero gran parte del ceto medio. Anche nella pittura si intrapresero nuove strade: nel 1848 un gruppo di pittori britannici si unì ai preraffaelliti. L’obiettivo di questo gruppo artistico consisteva nel superare le strutture rigide, formali e logiche del neoclassicismo attraverso uno stile naturale, espressivo e ispirato al Medioevo e al Rinascimento. A partire dal 1880 questo movimento ebbe una grande influenza in tutta Europa. Tra i più celebri pittori del neoclassicismo si annoverano Frederic Leighton e Sir Lawrence Alma-Tadema che dipinsero prevalentemente scene antiche. Sir Lawrence Alma-Tadema viene considerato l’ultimo grande artista dell’arte vittoriana da salotto. L’olandese naturalizzato britannico era così ossessionato dai dettagli che le sue scene antiche di genere stupivano addirittura gli esperti. Con la nascita dell’espressionismo tedesco e del “Klassische Moderne” la pittura vittoriana venne messa sempre più da parte e riacquistò popolarità solamente a partire dagli anni Settanta quando i dipinti di Sir Lawrence Alma-Tadema raggiunsero cifre eccezionali alle vendite d’asta.

3 Item(s)

Grid  List 

3 Item(s)

Grid  List